SELEZIONE PUBBLICA PER GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A T.D. ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO - ELENCO CANDIDATI AMMESSI AL COLLOQUIO AL 23 MARZO 2017 ORE 9.00

Oggetto completo: 

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER ESAME PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA UTILE PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO NEL PROFILO DI ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO -CAT. C- POSIZIONE ECONOMICA CI

 

Il colloquio avrà luogo il giorno 23 Marzo 2017 con inizio alle ore 9.00 presso la Sede del Comune di Viadana - Piazza Matteotti n. 2 - ingresso in Via Grossi.

 
Pubblicazione: 
Giov, 16/02/2017
Data esito: 
Giov, 02/03/2017
Canone a base d'asta: 

                                                          CANDIDATI AMMESSI ALLA PROVA DEL 23/3/2017

Abbassi Bouchra

Anversa Nicolas

Avosani Anna Cristina

Agarossi Sabrina

Battesini Giulia

Beltrami Federico

Benvenuto Maria

Bertozzi Simone

Borghi Cristina

Campanini Alan

Campanini Chris

Canova Andrea

Capiluppi Fabio

Cicero Tania Ilaria

Delbon Anna

Di Donna Annunziata

Fazio Erminia

Fiorilli Marilia

Galeotti Giulia

Gelati Luca

Gemelli Giada

Giordano Messina Marilisa

Grignaffini Michele

Grossi Massimo

Landro Michelangelo

Lodi Fabrizio

Lombardi Patrizia

Manica Maria Concetta

Marku Erjola

Menegardo Silvia

Montagna Mara

Moreschi Danio

Novellini Ester

Panchieri Victoria

Rovesti Claudia

Sanfelici Barbara

Sanguanini Italo

Tommasini Debora

Tonni Silvia

Triolo Paola

 

Requisiti di ammissione: 

Per essere ammessi alla selezione, gli aspiranti devono possedere, a pena di esclusione, i seguenti requisiti:

  1. essere:
  • Cittadino italiano. Sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica.
  • Cittadino di uno degli Stati appartenenti all’Unione Europea e loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • Cittadini degli Stati non appartenenti all’Unione europea che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;
  • Titolari dello status di rifugiato o dello status di protezione sussidiaria;
    I cittadini dell’Unione Europea e di Paesi terzi devono peraltro godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza, avere adeguata conoscenza della lingua italiana (D.P.C.M. 7 febbraio 1994 n. 174) ed essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica.
  1. età non inferiore ad anni 18, ai sensi dell’art. 3 del vigente Regolamento comunale sulle modalità di reclutamento del personale;
  2. godimento dei diritti civili e politici;
  3. assenza di condanne penali che rendono impossibile, secondo le norme vigenti, l’assunzione presso una Pubblica Amministrazione. Salvo i casi stabiliti dalla legge per alcune tipologie di reati che escludono l’ammissibilità all’impiego, l’Amministrazione Comunale si riserva di valutare a proprio insindacabile giudizio l’ammissibilità all’impiego di coloro che abbiano riportato condanna penale irrevocabile alla luce del titolo di reato, dell’attualità o meno del comportamento negativo in relazione alle mansioni della posizione di lavoro da ricoprire;
  4. non essere stati licenziati per persistente insufficiente rendimento da una Pubblica Amministrazione o a seguito di inadempienze contrattuali ovvero per avere conseguito l’impiego stesso attraverso dichiarazioni mendaci o produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile;
  5. non essere stati dichiarati decaduti dal pubblico impiego ai sensi dell’art. 127 del D.P.R. n. 3/1957;
  6. regolarità di posizione nei confronti degli obblighi di leva, limitatamente ai cittadini italiani di sesso maschile e nati entro il  31/12/1985;
  7. idoneità fisica alle mansioni da svolgere che potrà essere accertata dal competente organo sanitario, al quale è esclusivamente riservato tale giudizio;
  8. essere in possesso del seguente titolo di studio: Diploma di scuola media superiore della durata quinquennale.
    Tutti i titoli di studio indicati devono essere rilasciati da Istituti riconosciuti a norma dell’ordinamento scolastico dello Stato italiano.

    Per i candidati in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, l’assunzione sarà subordinata al rilascio, da parte delle autorità competenti, del provvedimento di equivalenza del titolo di studio posseduto al titolo di studio richiesto dal presente avviso di selezione, così come previsto dall’art.38 del D.Lgs.165 del 30.3.2001. In tal caso, il candidato deve espressamente dichiarare, nella propria domanda di partecipazione, di aver avviato l’iter procedurale, per l’equivalenza del proprio titolo di studio, previsto dalla richiamata normativa.

Tutti i requisiti prescritti per l’ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di partecipazione, a pena di esclusione, e devono permanere anche al momento dell’assunzione.

Il difetto dei requisiti prescritti, accertato nel corso della selezione, comporta l’esclusione dalla selezione stessa e costituisce causa di risoluzione del rapporto di lavoro, ove già instaurato.

Categoria bandi: 
Altri bandi e avvisi
Categoria dell' atto: 
Concorsi
Autorit√† che lo ha emanato: 
Comune di Viadana