RIAMMISSIONE IN SERVIZIO DI PERSONALE CESSATO PER DIMISSIONI

L'art. 132 del d.P.R. 10 gennaio 1957 n. 3 prevede che "L'impiegato con qualifica inferiore a direttore generale, cessato dal servizio per dimissioni o per collocamento a riposo o per decadenza dall'impiego nei casi previsti dalle lettere b) e c) dell'art. 127, può essere riammesso in servizio, sentito il parere del Consiglio di amministrazione.
L'impiegato riammesso è collocato nel ruolo e nella qualifica cui apparteneva al momento della cessazione dal servizio, con decorrenza di anzianità nella qualifica stessa dalla data del provvedimento di riammissione.
La riammissione in servizio è subordinata alla vacanza del posto e non può aver luogo se la cessazione dal servizio avvenne in applicazione di disposizioni di carattere transitorio o speciale."

Norme ed atti di riferimento: 

Art. 132 DPR n. 3/1957

Unità operativa: 
Personale
Modalità di accesso, requisiti, informazioni relative ai procedimenti in corso: 

L'interessato alla riammissione in servizio deve presentare domanda all'Ufficio Personale.

Responsabile istruttoria e del procedimento: 
Baseotto Manuela, Santini Samanta
Responsabile adozione provvedimento finale: 

Dirigente Area Amministrattiva - Avv. Zanoni Nadia - mail: n.zanoni@comune.viadana.mn.it

Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia: 
Dirigente Area Tecnica - Ing. Sanfelici Giuseppe (vedi note in calce)
Temine di conclusione: 

30 giorni dal momento della presentazione della domanda.

ORARI: 

Orari di apertura dell'Ufficio relazioni con il pubblico - CENTRO SERVIZI GALLERIA BEDOLI
 

TELEFONO: 
0375 786206 UFFICIO PERSONALE
TELEFONO: 
0375 786229 DIRIGENTE AREA AMMINISTRATIVA
Strumenti di tutela Amministrativa e Giurisdizionale: 
Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni o ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni