La Corale Civica "Marino Boni"

Il primo concerto della Corale Civica Marino Boni, che allora si chiamava Lodovico Grossi, si svolse il 30 giugno 1966, nel cortile Villaggio del Ragazzo. Il direttore era naturalmente Marino Boni, mentre al pianoforte c'era il maestro Callisto Marchi Aletti, per anni direttore della banda cittadina. Il primo concerto, con un programma ampio, che prevedeva canti di montagna, canti popolari, brani sacri e lirici. Marino Boni, il maestro fino alla sua scomparsa (il 21 maggio del 1978) fu l'anima della corale. Lavorava in Comune, come capoufficio dei servizi demografici. Impegnato politicamente, fu il segretario cittadino della Democrazia Cristiana. La sua grande passione era la musica. Con il suo diploma in pianoforte, faceva l'organista nella Chiesa del Castello. Finchè ebbe l'idea di formale una corale cittadina. Subito, al suo invito aderirono le Cappelle vocali delle varie parrocchie, prima quella di Castello e di Santa Maria, poi Casaletto, Cogozzo, Cicognara ed altre frazioni e fuori dal Comune. I presidenti della corale che si alternarono furono: il Maestro Guerrino Sartorio, Valdimiro Cavatorta, ed Antonio Tenedini. Inizialmente il gruppo era composto solo da voci maschili, cui si aggiunsero successivamente anche quelle femminili formando un organico di circa 45-50 persone. A metà degli anni Ottanta, la corale cessa la sua attività, dopo un'attività molto intensa: tante le rassegne musicali cui partecipò, importanti i solisti che accompagnarono il coro, come la famosa Renata Scotto. Oggi il direttore della Corale Civica Marino Boni è il maestro Marino Cavalca. Tutti gli appassionati di musica possono far parte della Corale che ha sede nel Palazzo ex Monte. Per informazioni: 0375.830287.