S. GIACOMO MAGGIORE - Cizzolo

È l'unica parrocchiale del nostro Comune a non appartenere alla diocesi di Cremona. Le prime notizie della Chiesa sembrano risalire al 1154 quando era soggetta alla pieve di Suzzara e al Vescovo di Reggio. Cizzolo venne a far parte del territorio di Viadana dal 17.12.1306 per permuta di beni col vescovo della città emiliana che comunque ne conservò la giurisdizione ecclesiastica Nel 1803 la chiesa fu rifabbricata ed ampliata ottenendone una navata considerevole come spazio ed eleganza; buoni sia gli stucchi che le ancone. La ricostruzione viene ricordata in una lapide inserita nella parte posteriore dell'altar maggiore: CON GENEROSA DONAZIONE DI BERNARDINA BOZIO, DEI NIPOTI ANTONIO E GEROLAMO FRATELLI ALDEGATTI LA SOCIETà DEL SS. SACRAMENTO IL POPOLO DI CIZZOLO COSTRUIRONO IN QUESTA FORMA IL 23 LUGLIO 1803 LUIGI ALBERIGHI PREPOSTO E VICARIO FORANEO. La facciata fu eretta nel 1888 dall'ing. Giulio Casali. Nel 1813 dalla diocesi di Reggio Emilia fu aggregata a quella di Mantova e nel 1860 col titolo di prepositura giunse anche l'autonomia dal Vicariato Foraneo di Suzzara. La torre fu costruita nel 1913 dall'ing. De Lorenzo, per iniziativa del parroco Don Bellocchio e finanziata da Mons. Carlo Solci.