Accesso civico

Data Inserimento: Gio, 24/03/2016 - Data Aggiornamento: Gio, 06/07/2017

Accesso civico

Il d.lgs. 14 marzo 2013, n. 33, come modificato dal d.Lgs. 25 maggio 2016, n.97, nel disciplinare all'art. 5 e seguenti l'accesso civico a dati e documenti, precisa, altresì, al comma 2 e 3 dell' art. 2-bis, "ambito soggettivo di applicazione" che "La medesima disciplina prevista per le pubbliche amministrazioni di cui al comma 1 si applica anche, in quanto compatibile:

a) ...omissis....; 
b) alle società in controllo pubblico come definite dall'articolo 2, comma 1, lettera m), del decreto legislativo 19 agosto 2016, n. 175. Sono escluse le società quotate come definite dall'articolo 2, comma 1, lettera p), dello stesso decreto legislativo, nonché le società da esse partecipate, salvo che queste ultime siano, non per il tramite di società quotate, controllate o partecipate da amministrazioni pubbliche;
(lettera così sostituita dall'art. 27, comma 2-ter, d.lgs. n. 175 del 2016, introdotto dall'art. 27 del d.lgs. n. 100 del 2017)
c) alle associazioni, alle fondazioni e agli enti di diritto privato comunque denominati, anche privi di personalità giuridica, con bilancio superiore a cinquecentomila euro, la cui attività sia finanziata in modo maggioritario per almeno due esercizi finanziari consecutivi nell'ultimo triennio da pubbliche amministrazioni e in cui la totalità dei titolari o dei componenti dell'organo d'amministrazione o di indirizzo sia designata da pubbliche amministrazioni." Comma 3. La medesima disciplina prevista per le pubbliche amministrazioni di cui al comma 1 si applica, in quanto compatibile, limitatamente ai dati e ai documenti inerenti all'attività di pubblico interesse disciplinata dal diritto nazionale o dell'Unione europea, alle società in partecipazione pubblica come definite dal decreto legislativo emanato in attuazione dell'articolo 18 della legge 7 agosto 2015, n. 124, e alle associazioni, alle fondazioni e agli enti di diritto privato, anche privi di personalità giuridica, con bilancio superiore a cinquecentomila euro, che esercitano funzioni amministrative, attività di produzione di beni e servizi a favore delle amministrazioni pubbliche o di gestione di servizi pub
blici.".

 

L'art. 5 del d. lgs. 33/2013, prevede due tipologie di accesso civico, segnatamente:

1) ACCESSO CIVICO c.d. SEMPLICE: regolato dall’art.5 del D.Lgs. 33/2013 s.m.i, correlato ai soli atti ed informazioni oggetto di obblighi di pubblicazione, comportando il diritto di chiunque di richiedere i medesimi nei casi in cui sia stata omessa la loro pubblicazione.

L’istante non deve:

  • - dimostrare di essere titolare di un interesse diretto, concreto e attuale alla tutela di una situazione giuridica qualificata;
  • - non deve indicare alcuna motivazione.

Come esercitare il diritto:

La richiesta è gratuita, non deve essere motivata e va indirizzata al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, Dott.ssa Bini Alessandra, Direttore della Farmacia Comunale n. 2, utilizzando il modulo appositamente predisposto e presentata, alernativamente:

- tramite posta elettronica all’indirizzo: farmacia.viadana2@gmail.com 

- direttamente presso la Farmacia Comunale n. 2 - Via Grazzi Soncini n. 50, al suddetto Responsabile.

 

Il procedimento:

Il Responsabile della Trasparenza, dopo aver ricevuto la richiesta, entro 30 giorni, pubblica nel sito web www.comune.viadana.mn.it - (Farmacia Comunale s.r.l. - Società Trasparente),  il documento, l’informazione o il dato richiesto e contemporaneamente comunica al richiedente l’avvenuta pubblicazione, indicando il relativo collegamento ipertestuale; per contro, se quanto richiesto risulti già pubblicato, ne dà comunicazione al richiedente indicando il relativo collegamento iperstesuale.

 

2) ACCESSO CIVICO c.d. GENERALIZZATO: regolato dall’art. 5 co. 2, d. Lgs. 33/2013 s.m.i, prevede che “chiunque ha diritto di accedere ai dati e ai documenti e informazioni detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi del presente decreto, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti secondo quanto previsto dall’art. 5-bis.” e per i quali non sussista uno specifico obbligo di pubblicazione.

L’accesso civico c.d. generalizzato è soggetto alle esclusioni e ai limiti di cui all’art. 5-bis del d. Lgs. 33/2013 s.m.i.

 

Come esercitare il diritto di accesso generalizzato:  L’istanza va presentata, compilando l’allegato modulo, all’Amministratore Unico della Società tramite posta elettronica certificata all’indirizzo farmaciacomunaleviadanasrl@pec.it ovvero direttamente presso la Farmacia Comunale n. 2 - Via Grazzi Soncini n. 50