Teatro Vittoria

Mer, 14/03/2012 - Dom, 14/10/2012

Giovedì 15 marzo ore 20.45 NON TI PAGO! di Eduardo De Filippo

Nuova Compagnia Teatrale. Regia di Enzo Rapisarda

Personaggi ed interpreti

Ferdinando Quagliuolo: Enzo Rapisarda

Concetta, sua moglie: Enza Platania

Stella, loro figlia: Lucy Notorio

Mario Bertolini: Pietro Cirillo

Lorenzo Strumillo, avvocato: Mario Santagati

Aglitiello: Michele Bottaro

Don Raffaele Console, il prete: Domenico Veraldi

Vittorio Frungillo: Paolo Castellani

Vittoria Frungillo: Elena Brizzolari

Erminia, zia di Bertolini: Rita Vivaldi

Carmela: Annamaria Rossi

Margherita, cameriera: Serena Filippini

Direzioni luci e suoni : Marin Bulmez

Direttore di Scena: Sergio Petric

Scenografie e Costumi: N.C.T.

Scritta e presentata al pubblico nel 40 la commedia “Non ti pago” esordisce

sul palcoscenico del Teatro Quirino di Roma. Tre anni dopo, nel 1943, ne

viene realizzata la versione cinematografica, per la regia di Carlo Ludovico Bragaglia.

…… Quando si dice fortuna!

Le vicende dell'opera ruotano attorno ad uno dei fenomeni piu’ caratteristici della tradizione partenopea: il gioco del lotto.

Al centro della storia e’ Ferdinando Quagliolo, gestore di un banco del lotto, giocatore incallito e inesorabilmente sfortunato.

Non e’ cosi’ per Mario Bertolini, suo dipendente, che ama, riamato la di lui figlia, Stella. Infatti, non trascorre giorno che l'uomo non riceva nel sonno numeri fortunati e vincenti, che naturalmente non trascura di giocare.

Il colmo si verifica quando l'impiegato vince una forte somma con una quaterna datagli in sogno proprio dal padre del suo futuro suocero. Don Ferdinando e’ esasperato da questa situazione e, geloso e invidioso non accetta che il padre abbia dato i numeri a quel Mario che ancora non fa parte della famiglia e che

lui non vuole come genero.

Si rifiuta assolutamente di pagare la vincita, tiene in consegna la cartella, affermando che quello del defunto padre e’ stato solo un errore di persona.... Contrasti a non finire, tra malintesi e colpi di scena con moglie, figlia, collaboratori domestici, prete e avvocato, fino alla felice conclusione.